Vincenzo Maiello

Vincenzo Maiello

AVV.PROF.
VINCENZO MAIELLO

Vincenzo Maiello è professore ordinario di diritto penale nell’Università di Napoli Federico II ed esercita la professione forense. Dal 1997 è avvocato cassazionista.

Tra i numerosi incarichi rivestiti, figurano quelli di consulente della Commissione bicamerale di inchiesta sul fenomeno delle mafie, anche straniere; è stato direttore dell’Osservatorio “misure di prevenzione e sanzioni patrimoniali”, istituito presso l’Unione delle Camere Penali Italiane (2018-2020); è componente del Centro Studi “Aldo Marongiu” istituito presso l’Unione delle Camere Penali Italiane, delle quali è stato anche componente della Giunta nel quadriennio 2006-2010; è componente del consiglio direttivo della Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II; è stato componente di due Commissioni ministeriali per la revisione del sistema sanzionatorio penale, istituite dai Ministri Cancellieri e Orlando (D.M. 11 luglio 2013 e giugno 2014), e presiedute dal Professore Francesco Palazzo.

Vincenzo Maiello ha partecipato in qualità di relatore a centinaia di convegni e seminari universitari su temi di interesse penalistico nazionale ed internazionale; è stato relatore nell’ambito dei corsi di aggiornamento e formazione per magistrati organizzati dal C.S.M., dalla S.S.M. e dagli uffici distrettuali della formazione decentrata, nonché dal C.N.F. e dalle Scuole di Dottorato di diverse Università; ha tenuto numerose lezioni e conferenze nell’ambito delle attività di formazione e di aggiornamento organizzate dai Consigli degli Ordini e dalle Camere Penali oltre che dalla Scuola di Formazione dell’Unione delle Camere penali.

È autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche in materia penale. In tale ambito, spiccano monografie e curatele in tema di clemenza collettiva, di criminalità organizzata e misure di prevenzione, di delitti contro l’amministrazione della giustizia e riciclaggio.

Nel lungo esercizio della professione, ha accumulato vasta esperienza nei diversi ambiti del diritto penale. In particolare, si è occupato di reati nelle seguenti materie: pubblica amministrazione, contiguità imprenditoriale e politico-mafiosa, fallimentare, tributario, societario, ambientale, reati colposi (responsabilità professionale, disastri, infortuni sul lavoro).

Ha assistito personaggi di rilievo del mondo politico-istituzionale, imprenditoriale, professionale, partecipando a processi di grande notorietà e risonanza, anche nazionale.